Cosa c’è in un incontro Emergency?

Come comincia la pace?

Può iniziare tra gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, dove EMERGENCY racconta la sua esperienza umanitaria e promuove la solidarietà, il rispetto e la pratica dei diritti umani, in particolare di quello della cura.

Gli incontri sono a titolo gratuito e svolti da volontari formati dall’associazione.

EMERGENCY incontra solitamente una classe per volta per favorire l’interazione, le domande, le riflessioni e il confronto con gli studenti. Le proposte per le scuole si basano sui progetti umanitari dell’associazione, i contenuti delle presentazioni e dei filmati sono differenti per tematiche e fasce di età.

SCUOLE PRIMARIE

EMERGENCY parla ai più piccoli della contrarietà alla guerra e del rifiuto della violenza, del rispetto dei diritti universali e dell’importanza di gesti concreti per costruire la pace, usando linguaggi diversi, specifici per età e cicli scolastici.

SCUOLE SECONDARIE

Le tracce per i ragazzi delle scuole secondarie partono da immagini provenienti da Paesi in cui EMERGENCY opera e vogliono trasmettere un messaggio positivo: si può fare concretamente qualcosa per restituire una vita dignitosa alle vittime dei conflitti e agli indigenti, contribuendo alla costruzione di un futuro di pace.

Emergency-scuola001-web

Cosa c’è in un incontro Emergency?

Un volontario esperto, i temi della pace e del diritto alla cura.

  • Da 6 a 10 anni: Fiabe – Letture – Laboratori
  • Dagli 11 ai 13 anni: Testimonianze – Fotografie – Dichiarazione universale dei diritti umani.
  • Dai 14 ai 18 anni: Video – Attività a favore delle vittime della guerra e della povertà – Convenzioni internazionali – Testimonianze

 

scuola-xx